Crea sito

La Tana dell'Orso

La Tana dell'Orso
Cose Sparse ma anche Foto per l’anima e Waypoint per G.P.S.


Le principali differenze tra sunniti e sciiti

21 marzo, 2016







La Francia non ha mai lasciato le sue colonie in Africa

18 gennaio, 2016
La pubblicita parte da sola non è colpa mia, e' un documentato filmato della rai che parte solo alla fine della pubblicita
clicca qui sotto per far partire il video







Stai sereno ti do un tirone e ti libero

28 dicembre, 2015







Marocco ottobre 2015

29 ottobre, 2015

Giretto offroad in solitaria a cercare i luoghi piu nascosti e sconosciuti del morocco, con la cacciatrice di mosche ariel e la pulce come navigatrice
Tutti dentro la casa mobile 4x4 super gigia
chiamata "la scalatrice di sponde franate"
Sfidando strapiombi e discese verticali con un sabbione infido pieno di fesh fesh e cercando di evitare fangoni di sabbia bagnata (aveva piovuto di brutto brutto)
facendoci un baffo dei gps impapazziti
sfruttando la navigazione a naso dello ziorso
e a culo della pulce
Dalle gole molto impervie dello jafar
rinfrescandoci nei laghi LAGHI ISLI e poi TISLIT
e spingendoci piu avanti ancora passando per una strada caduta nel fiume a TAMTATTOUCHTE scavadoci la via con le mani nude fino al dades e poi giu per ore ed ore arrancando nell'acqua, dentro il letto del fiume
eppoi passando per i deserti di merzuga e l'erg chebbi,
abbagliati dallo splendore dell'immensa duna leone perla nascosta del marocco
stanchi ma non domi ancora in giu per l'erg chegaga eppoi attraversando il lago asciutto iriki fino alla ricerca dell'oasi perduta, scacciati dai militari e un po avviliti ci siamo inerpicati fino alle cascate del Khaoui Naam eppoi a casa via asfalto passando per un set cinematografico abbandonato per strada
questa e' per ovvie ragioni solo una sintesi non esaustiva ma per sommi capi
di un viaggio molto lungo e faticoso
un viaggio pieno di meraviglie e tramonti
con notti stracolme di stelle da brivido nel mezzo del nulla
completamente soli a far conto delle nostre sole forze
ma aiutati dallo spirito della serafica ariel
che non si preoccupava mai di nulla
fiduciosa della forza dei suoi padroni

Ariel fa amicizia con il nostro vecchio amico Tahar

Il sogno di Tahar



clicca qui per un po di foto







IO sono Tunisia

21 marzo, 2015







Gommista algerino

14 gennaio, 2015

a parte il fatto sia piu bravo di me a cambiare un copertone
a parte il fatto che io ho cominciato a lavorare alla sua stessa eta
a parte il fatto che ai miei tempi se un bimbo lavorava nessuno si stupiva
apparte il fatto che.....
no comment







Je suis Charlie Io sono Charlie

08 gennaio, 2015




cliccare per ingrandire







Universita della duna e' una pagina facebook pubblica e aperta a tutti

07 settembre, 2014





Algeria: IL generale Mohamed Hegazy cerca un riscatto

07 settembre, 2014






Mali: NU stanno provando a ricostruire l'agricoltura

18 giugno, 2014

In Mali con l'aiuto delle nazioni unite si sta cercando di ridurre il disastroso deficit della produzione alimentare,durante la guerra quasi tutte le fattorie e le colture sono state distrutte, sono anni che in mali non c'e' piu un raccolto




Mali: i francesi e gli svizzeri accusati di destabilizzare il paese

17 giugno, 2014

foto del capo della rébellion touarègue du MNLA, Bilal Ag Achérif


IL collettivo per la difesa della Repubblica (CDR), che comprende diverse associazioni del Mali, chiama la popolazione al boicottaggio di tutti i prodotti francesi e svizzeri.
Questi due paesi sono accusati di sostenere il Movimento per la Liberazione del Azawad (MNLA) concedendo "passaporti diplomatici" ai leader di questo movimento.

Nel Mali sono stati spiccati dei mandati di arresto internazionali contro alcuni di questi capi. Il portavoce CDR, Mohamed Youssouf Bathily ha denunciato che la maggior parte dei leader politici MNLA sono titolari di "passaporti diplomatici" e godono dello status di "rifugiato politico". Secondo questo gruppo, la Svizzera e la francia fa di tutto per sostenere i ribelli e ottenere convenzioni economiche anche presso le Nazioni Unite.








Si rompe la stropp due morti

7 maggio, 2014

una manovra di recupero errata !!
non si tira un mezzo da quella posizione !!!
ma anche
la fretta
l'inesperienza
la superficialità
la fiducia (mal riposta) sulla resistenza della stropp
ma...
la stropp si strappa
e la frustata uccide due persone
RIP
immagini crude solo per stomaci e cuori forti





A Ghardaia la rivolta continua

15 marzo, 2014